Eventi

GUSTO IN QUOTA: ANCORA UN SUCCESSO PER I SAPORI DI SCENA AL COLLE DEL SESTRIERE

SESTRIERE – Nove appuntamenti sempre molto partecipati da parte di un pubblico attento e appassionato hanno decretato il successo della 5° edizione estiva di Gusto in Quota a Sestriere. Si è conclusa con grande successo di pubblico e di soddisfazione dei produttori anche la 5° edizione estiva di “Gusto in quota a Sestriere”.

Dalla descrizione dei prodotti, autentiche eccellenze del territorio piemontese, alle golose degustazioni nella magica atmosfera di Casa Olimpia: questo il format che ha reso Gusto in Quota un appuntamento irrinunciabile per una platea di buongustai.

Un’edizione speciale anche per il Comune di Sestriere con l’Assessore Francesco Rustichelli che ha presentato al pubblico il marchio De.C.O. dei prodotti tipici comunali e la guida alla ristorazione del Comune di Sestriere.

“Il marchio De.C.O – spiega Rustichelli – nasce per la valorizzazione delle attività agro-alimentari ed artigianali di Sestriere ed attesta l’origine e la genuina composizione del prodotto. La regolamentazione prevede che quello agricolo deve provenire da una produzione eseguita integralmente sul territorio comunale, mentre i prodotti agroalimentari, derivanti dalla trasformazione dei primi, devono avere una base prevalente di prodotti locali come nel caso dell’azienda agricola di Monterotta che gestisce l’alpeggio comunale. Partendo dal latte vaccino, base prevalente, lo trasforma in altri prodotti agroalimentari come yogurt, budino, burro, primo sale e altri formaggi. Lo stesso discorso vale per le patate le patate, il miele ed il grano saraceno. Bisogna riappropriarsi dei terreni incolti, il concetto di multiattività per il montanaro dovrà tornare centrale. Parallelamente all’attività turistica dovrà essere sviluppata quella agroalimentare. Nei periodi primaverili ed autunnali si coltiveranno i prodotti che verranno proposti ai turisti, anzi agli ospiti, in inverno ed estate. Parallelamente abbiamo presentato l’opuscolo, nato dalla collaborazione tra il Comune e il Consorzio Turistico Via Lattea, con la mappatura di tutti i ristoranti, baite in quota e negozi alimentari del Comune di Sestriere in maniera tale da fornire ai nostri ospiti una precisa mappa dove trovare i nostri sapori”.

Nei vari appuntamenti proposti da Gusto in Quota i visitatori hanno potuto apprezzare anche una girandola di sapori del Piemonte: dal Vermouth alle Ciliegie di Pecetto, passando per i prodotti della Val Susa (con una giornata dedicata al Gusto della Via Francigena), i formaggi d’alpeggio, al buon vino fino ad un viaggio nel cibo ai tempi dell’Antica Roma, a cura dell’ Accademia italiana della Cucina Delegazione di Pinerolo. E poi ancora appuntamenti letterari con “Cuor di Camoscio” di Ruggero Casse, “Rastel, fortche, e d’aoute tchoze” di Ennio Baronetto e la “Guida ai formaggi d’ Alpeggio” di Giuseppe Caldera, curati da Alessandra Maritano, giornalista e Presidente del Museo Civico Etnografico del Pinerolese. Un particolare ringraziamento va tutti i produttori intervenuti a Gusto in Quota, all’Ente Gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie che ha allestito all’esterno di Casa Olimpia il processo di caseificazione. E poi ancora allo Chef del Consorzio CFIQ Franco Nusdeo che ha preparato alla lettera gli assaggi secondo la tradizione dell’antica Roma. Gusto in Quota vi da appuntamento a Natale 2018 per un nuovo capitolo di questa rassegna dedicata ai sapori del territorio.

Testo e foto: Ezio Romano | ufficio stampa Comune di Sestriere